sabato 29 ottobre 2016

DOLL MANIPULATION: UN ALTRO MODO DI SAZIARSI

Vi chiederete cosa c'entra una bambola col cibo? 
Al palato non è di certo gradevole, ma esistono infiniti modi di saziarsi, partendo dagli occhi, per arrivare alla mente.
Saziarsi di abbinamenti giusti, di arte, di profumi e di sapori.


Considero le mie istallazioni di doll-manipulation un'arte ludica, un gioco provocante,una denuncia alla ghettizzazione in ogni sua forma: mentale, sociale, sentimentale. Le opere sono contaminate dalla mia vita professionale di bartender/mixologist, nella quale ha imparato a stare a contatto con storie e persone che hanno influenzato la mia vita artistica. Molte delle cose che faccio, sono impreziosite da oggetti che richiamano al mio lavoro: una bottiglia vuota, delle riduzioni di liquore che uso come colori, o magari del sale per dare movimento.
Delle pillole piene di riduzione d'assenzio sono annesse ad una bambola che nuota dentro ad una coppa Martini.

 Nel 2014 ho esposto a Villa Fidelia di Spello un'opera ispirata ai lavori grafici di Massimiliano Poggioni, nel contesto della mostra personale dell'artista “Melting Pot”. 
Nel 2015 ha presentato un'istallazione/performance presso "Open Space for Arts" di Perugia, insieme a Giancarlo Pastonchi, Nicola Fumo Frattegiani e Massimiliano Poggioni. Sempre nel 2015 ha esposto alla Fortezza Medicea di Montepulciano per poi co-ideare la mostra  presso "Ex Fatebenefratelli" intitolata "Art Mosters and Jazz", durante il periodo di Umbria Jazz 2015.


"La mia arte ricorda a tutti che non dobbiamo prenderci troppo sul serio, giochiamo e restiamo bambini più a lungo possibile, benchè dobbiamo essere pur consapevoli che siamo e saremo sempre dei giocattoli del potere di qualcun altro: Mal che vada, beviamoci su"

Domenica, tra una bruschetta al tartufo, due chiacchiere e qualche bicchiere di buon vino,le dolls saranno protagoniste di una nuova esposizione collettiva targata Giulia Giovannini, che prende il nome di "Arte da indossare", nella splendida cornice dello show room "Cemento".
Vernissage a partire dalle ore 18.00.


Nessun commento:

Posta un commento